Articoli Recenti

Lei ha una possibilità….grazie a te.


Is this email not displaying correctly? [~ViewInBrowser~]click here[~EndViewInBrowser~] to view in a browser.

She Has a Chance
Il ghepardo affronta tanti rischi cercando di sopravvivere in natura. Uno dei rischi maggiori è costituito dagli esseri umani. Ci sono persone che quando guardano un ghepardo non vedono una creatura magnifica le cui caratteristiche sono fatte per velocità e grazia.
Queste persone vedono solo una minaccia per il proprio bestiame.
Nel Cheetah Conservation Fund, quando un allevatore ci chiama per chiedere di ritirare un ghepardo catturato nel suo terreno, non sappiamo mai che cosa ci troveremo di fronte. Questa femmina di ghepardo è stata liberata con tre altre femmine da una gabbia. È possibile che sia stata in quelle condizioni per più di un mese, ha le zampe talmente danneggiate, che le è stato amputato un dito. Un’altra femmina non è sopravvissuta.

DONATE

Grazie al vostro sostegno al CCF, la storia non finisce qui. Le quattro gheparde sono stata trasportate alla clinica del CCF. Sono state esaminate, e le ferite curate. Questa femmina di ghepardo (soprannominata in seguito “Senza un dito” ) è stata curata anche dal dentista.
Il 15 dicembre, le quattro femmine di ghepardo sono state rilasciate in natura. Un ghepardo in libertà non ha la garanzia di sopravvivere. Ma con l’aiuto del CCF, e con il vostro generoso contributo al nostro impegno, possiamo dare al ghepardo un’opportunità in più.

DONATE

Il nostro lavoro non consiste solo nel salvare i ghepardi catturati in gabbia, ma nell’educare gli allevatori a convivere a fianco dei predatori in primo luogo, senza intrappolarli o ucciderli con armi da fuoco.
Con il vostro sostegno ai programmi educativi, il CCF raggiunge migliaia di allevatori in Namibia e oltre, insegnando le tecniche di allevamento che non solo tutelano i predatori come il ghepardo, ma aiutano l’allevatore ad ottenere rendimenti migliori nel suo allevamento.
Non possiamo fare tutto ciò senza il vostro aiuto. E proprio ora, un gruppo di donatori speciali offre di raddoppiare la cifra donata fino a 225.000$ US da qui al 31 dicembre. Ciò significa che ogni dollaro che darete entro la fine di quest’anno ci porterà avanti del doppio, e con velocità doppia nella corsa per salvare il ghepardo.

DONATE

Mentre l’anno volge alla conclusione, dobbiamo raccogliere piu’ di 80.000$ per raggiungere il nostro obbiettivo. Donate oggi al CCF, e generosamente, perchè noi posssiamo continuare ad educare gli allevatori per assicurare sopravvivenza e prosperità al ghepardo in natura, là dove è il suo posto.

Per i ghepardi, ovunque essi siano,
LM_Signature

Dr. Laurie Marker
Fondatore e Direttore Esecutivo

CCF Logo
P.O. Box 2496, Alexandria, VA 22301
866-909-3399
 http://www.cheetah.org  info@cheetah.org

Charity Navigator

Follow us on Facebook, Twitter, You Tube and our blog!
  Photobucket Photobucket
[~Forward~] Forward to a Friend[~EndForward~]

Photobucket
Arrivati dall’allevatore, abbiamo trovato queste femmine di ghepardo ingabbiate nella trappola.
Photobucket
Il personale della clinica del CCF effettua un esame completo e approfondito del ghepardo, per valutarne lo stato di salute e curare le ferite.
Photobucket
Ecco le tre femmine di ghepardo in condizioni ottimali per essere rilasciate in natura.
Photobucket
Le casse da trasporto preparate per il rilascio delle femmine di ghepardo nel Bellebenno Camp.
This message was sent from Cheetah Conservation Fund to [~Email~]. It was sent from:

[~Physical_Mailing_Address~]

[~ListUnsubscribe~]Click here[~EndListUnsubscribe~] to modify/update your subscription.

Bernard Data Solutions

 



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...