Articoli Recenti

Gli Emirati approvano un disegno di legge


 

Nuovo disegno di legge approvato negli Emirati Arabi Uniti (UAE)

Il Consiglio Federale Nazionale martedi’ scorso ha approvato un disegno di legge che vieta ai privati il possesso di animali selvatici e addomesticati ma pericolosi quali leoni, tigri, primati e scimmie, pitbull, mastini e cani giapponesi Tosa.

La legge intende bloccare il commercio illegale ed il possesso di tutti gli animali selvatici e addomesticati che costituiscono un pericolo, cosi’ come stabilisce il disegno di legge che prevede l’approvazione finale del Presidente, Sua Altezza lo Sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan, prima di potere entrare in vigore.

Thani Ahmad Al Zeyoudi, Ministro del Cambiamento Climatico e dell’Ambiente, ha affermato in Aula che tale legge sta a dimostrare l’impegno infaticabile degli Emirati Arabi Uniti nel bloccare il commercio illegale di fauna e flora selvatica.

La legge prevede sanzioni dure per i colpevoli, compreso l’ergastolo e/o multe fino a 1 milione di Dh.

Coloro che utilizzano gli animali per aggredire le persone, causandone la morte, saranno condannati all’ergastolo. Nel caso in cui tali attacchi provochino invalidità di vario genere, si prevedono pene fino a sette anni di carcere. Nel caso di lesioni di minore gravità, le condanne prevedono il carcere fino ad un anno e multe fino a 10.000 Dh, afferma la nuova legge.

Secondo la nuova legge, coloro che usano gli animali per terrorizzare le persone, andranno incontro a pene carcerarie o a multe dai 10 mila a 400mila Dh.

Oltre al divieto del possesso privo di licenze, la legge impone registrazioni piu’ rigorose di animali selvatici e addomesticati o meno. Impone altresi’ che tutti gli animali importati vengano registrati e debbano possedere certificati ufficiali, rilasciati da veterinari dell’UEA.

Tutti i cani devono essere muniti di collare e guinzaglio quando si trovano in locali pubblici. Il guinzaglio (una briglia, una catena ) puo’ essere una corda o materiale simile assicurato al collo o alla testa dell’animale per bloccarlo o controllarlo.

Colro che non sono in grado di controllare i propri cani in luoghi pubblici tenendoli al guinzaglio rischiano l’incarcerazione di non meno di un mese e non piu’ di sei mesi, unitamente ad una sanzione di Dh 10.000 fino a 500.000.

Nel novembre del 2014, una nuova legge è stata approvata nella Sharia, che proibisce il commercio ed il possesso di animali esotici selvatici. Anche la riproduzione è stata vietata.

Il nuovo disegno di legge stabilisce che la maggior parte degli animali selvatici non possono essere allevati in quanto soggetti a cambiamenti comportamentali imprevedibili, che possono essere incontrollati.

Nella legge sono altresi’ specificate le misure relative alla registrazione di tutti i generi di animali importati, compresi anche i certificati della CITES ( Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora), unitamente a certificati ufficiali dei veterinari rilasciati negli Emirati Arabi Uniti.

Una volta entrata in vigore, la nuova legge permetterà ai proprietari di mettersi in regola dal punto di vista legale entro un periodo di sei mesi, consegnando alle autorità i loro animali esotici selvatici.

Samir Salama



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...