Articoli Recenti

Una triste notizia dalla Somalia


Una triste notizia a cui non c’è molto da aggiungere ci arriva da Patricia Tricorache e dalla Somalia. Ieri uno dei 4 cuccioli confiscati è purtroppo morto, dopo che è stato curato e idratato con abnegazione dalle persone che lo hanno in cura sul posto. Purtroppo nonostante antibiotici e idratazione, dai primi sintomi di diarrea cui aveva fatto seguito un miglioramento apparente  il cucciolo non c’è l’ha fatta. siamo costernati. Motivo in più per premere affinché si comprenda la fragilità di questi rari animali che devono vivere liberi, e cresciuti dalla madre. 

Ecco il testo originale di Patricia:

We are sorry to inform you that one of our rescued cubs passed away last night. She had started to show issues such as loose stool and lethargy two days ago. The team in Somaliland immediately began making sure that she was hydrated and applied antibiotics to fight any potential infection. She showed great improvement in the morning, only to become sicker later in the day. 
This is yet one more instance that confirms how fragile cheetah cubs are and why they should not be removed from their mothers. We are keeping a vigilant watch on the other three cubs and thank the team in Hargeisa for the long, sleepless hours while looking after these cubs. @ifaw.na @ccfcheetah

#petcheetah #keepCheetahsWild


One Comment on “Una triste notizia dalla Somalia”

  1. Domenico ha detto:

    Riposa in pace piccolo ghepardo.
    Chi ti ha fatto del male paghera’ presto.

    Liked by 1 persona


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...